Si prega di assegnare un menu sotto al menu principalemenu

ArticoliTexasUSA

Route 66, 4 tappe indimenticabili

Condividi ai tuoi amici

Percorrere la Route 66 in auto è sinonimo di libertà, vento tra i capelli, musica di sottofondo, divertimento e allegria. La strada leggenda degli Stati Uniti fa sognare e innamorare i viaggiatori che amano le avventure!

Cos’è la Route 66

route-66

La United States Route 66 fu una delle prime highway statunitensi.

Aperta l’11 novembre 1926 collegava Chicago a Los Angeles, percorrendo 3755 km e attraversando 8 stati e 3 fusi orari. Conosciuta anche come Mother Road, per anni è stata il fulcro delle città e degli Stati che attraversava.

Nel 1985 però fu tolta dal sistema delle mappe stradali e sostituita dall’Interstate Highway System, autostrade a 4 corsie. Tuttavia la maggior parte della Route 66 è sopravvissuta a questo cambiamento e nessuno è ancora riuscito a rubarle il suo fascino.

Il punto di partenza di questa strada è a Chicago su Adams Street East, in Illinois, e quello di arrivo è invece il Santa Monica Pier a Los Angeles dove troverai il cartello “End of the Trail”.

Ovviamente potrai anche decidere di percorrere la Route 66 al contrario e in questo caso raggiungerai la fine una volta arrivato a Chicago, all’incrocio tra Jackson Boulevard e Michigan Avenue.
Ma oggi è quindi ancora possibile percorrere la Historic Route 66? Certo! Per essere certo di percorrere la giusta strada, dovrai solo tenere presente alcuni punti fondamentali.- Fai attenzione ai cartelli e cerca quelli che indicano il vecchio percorso della Route 66;- ricordati che la Mother Road è stata rimpiazzata da cinque moderne highway.
Route66_sign

Le strade secondarie che corrono parallele a queste fanno spesso parte della Historic Route 66;- vicino alle grandi città cerca la segnaletica con la dicitura Business Loop con il numero della higway di riferimento.
Questa è l’indicazione moderna della vecchia Route 66.- Ricordati, inoltre, che la Mother Road passava, ad esempio parallela ai binari delle ferrovie e che percorrerla, ancora oggi, sarà come fare un viaggio nella storia.

4 tappe indimenticabili

Attraversando gli Stati Uniti da est a ovest, tante sono le città o le tappe possibili lungo il percorso. In base al tempo che avrai a disposizione potrai inserire più o meno soste. Oggi voglio condividere con te quattro tappe indimenticabili che percorrendo la Route 66 non potrai saltare.

  • Chicago
  • Santa Fe
  • Flagstaff
  • Los Angeles

Chicago, qui dove parte la Mother Road

Chicago

Chicago, punto di partenza della Route 66, è detta anche città del vento. L’itinerario classico parte proprio da qui in quanto le persone si dirigevano verso ovest in cerca di una vita migliore.
La città di Walt Disney, del blues e di Al Capone ma anche delle serie televisive e dei film merita una fermata prima di intraprendere la Route 66.

Raggiungi la vetta della Willis Tower per conquistare un panorama mozzafiato della città di Chicago. Fai una passeggiata all’interno del Millennium Park, fotografa il simbolo di Chicago, il Cloud Gate, o lasciati tentare dalle rive del Lago Michigan. Vai al Navy Pier per un pomeriggio di shopping, una pausa di gusto o uno scorcio pazzesco della città.

Se stai viaggiando in famiglia ti consiglio di visitare lo Shedd Aquarium che ospita più di 1000 specie di animali in 90 differenti habitat e il Lincoln Park Zoo per un’esperienza a stretto contatto con la natura. Se ami l’arte non lasciarti scappare, ad esempio, il museo Art Institute che ospita anche opere di Picasso e Dalì!

Se hai ancora tempo fermati al Wrigley Field, lo stadio dei Chicago Cubs dove si sono esibiti anche i Pearl Jam, e fai una sosta alla vecchia 606 Trail oggi adibita a parco urbano.

Santa Fe, la messicana

santa-fe-mexico

Santa Fe, “the city different”, è una deliziosa cittadina dal sapore messicano. A misura d’uomo ti accoglierà con la sua atmosfera adorabile. Situata a 2194 metri sul livello del mare nella parte centro settentrionale del New Mexico, non troppo lontano da Albuquerque, questa pittoresca cittadina custodisce due musei alternativi: il Museum of Indian Art and Culture e il Museum of International Folk Art. Facci un salto! Qui, dove una delle principali chiese è dedicata a San Francesco d’Assisi, non ti sembrerà di essere in America.
Cathedral_of_St._Francis_Santa_Fe
A Santa Fe si passa per respirare un’aria diversa, fatta di cultura coloniale spagnola, suono di campane e case basse con balconi in ferro. Fai un giro nella Old Town dove la Santa Fe Plaza è il punto di incontro cittadino. Lì vicino si trovano la Cattedrale Basilica di San Francesco d’Assisi e la Cappella di Loretto, due luoghi da non perdere. Percorri poi la Canyon Road, una strada fatta di piccole botteghe d’arte, negozi d’artigianato e artisti, ed immergiti in un’atmosfera fiabesca.

Flagstaff in Arizona

Flagstaff
Ci troviamo qui in Arizona quasi verso la fine della Route 66. Flagstaff è una graziosa cittadina non lontana dal Grand Canyon e dalla Monument Valley.
Se hai letto le vignette di Tex Willer questo nome ti suonerà familiare!

Affascinante e con un old-style western,Flagstaff ha un centro storico, l’Historic Downtown, imperdibile e vivace che ruota attorno alla Heritage Square. Fai un salto ai negozi di souvenir per acquistare un ricordo che sa di vecchio west e fatti accompagnare da una guida locale vestita con gli abiti di un tempo alla scoperta dei palazzi di mattone rosso.

Museum

Se ami i musei qui troverai sicuramente quello che fa al caso tuo. Dal Museum of Northern Arizona, dedicato alla preistoria e alla vita dei nativi, al Pioneer Museum, dove scoprire invece la storia di Flagstaff.
Dopo aver lasciato un pezzo di cuore in questa località continua il tuo viaggio lungo la Route 66!

Da Flagstaff parte anche la Grand Canyon Railway, che ti porterà direttamente al Visitor Center del South Rim passando per un percorso molto scenografico. Oppure, per un’esperienza ancora più pittoresca, usa gli autobus del Navajo Transit system, gestiti dai nativi.

seligmanConosci il film Cars – Motori ruggenti? Forse non sapevi che Radiator Springs esiste davvero ed è un mix di diversi villaggi della Route 66 che hanno ispirato i disegnatori della Pixar a creare Saetta McQueen, Cricchetto e il Dottor Hudson. La cittadina cartoon che più di tutte rappresenta questo mito è sicuramente Seligman, vicino a Flagstaff.
Se viaggi con bambini devi assolutamente passare qui!

Los Angeles, dove termina la Mother Road

Los-Angeles

Sei giunto alla città delle celebrità? Allora significa che il tuo road trip sta volgendo al termine. Ebbene si a Los Angeles, e precisamente al Santa Monica Pier, termina la Route 66.
Beverly_hillsLo sapevi che Beverly Hills è un quartiere di Los Angeles? La maggior parte delle persone famose abitano qui e la zona è nota al mondo grazie alle serie TV e ai film. Fai un giro lungo la Rodeo Drive per uno shopping sfrenato! Hai avuto la fortuna di incontrarequalche VIP?!

Se ami Hollywood non perderti la Walk of Fame per una foto indimenticabile con la tua stella del cinema preferita e gli Warner Brothers Studios per rivivere la scena del tuo film del cuore.

Hai voglia di vedere la California in tenuta da surf e bikini? Allora recati a Manhattan beach goditela al tramonto.
Dopo aver respirato l’aria del centro, esserti meravigliato davanti ai grattacieli della città, aver fatto un salto a Disneyland, aver visto la Città degli Angeli da un altro punto di vista grazie all’Osservatorio Griffith, recati al suggestivo Santa Monica Pier.

Qui, dove troverai il cartello “End of the Trail”, concediti un drink vista tramonto e lasciati conquistare dall’energia di Los Angeles!

Scopri anche le altre città imperdibili della California

Organizzare un viaggio lungo la Route 66

La Route 66 è stata il primo collegamento tra la costa orientale e quella occidentale dell’America. Per percorrerla ci vogliono circa 30 ore. Ovviamente senza mai fermarsi. Ipotizzando una sorta di itinerario lungo il percorso dovrai mettere in conto almeno 15 giorni di viaggio.

La California e il West Coast sono mete di viaggio indicate per un Fly and Drive. Questa formula di vacanza prevede un viaggio in aereo e vari spostamenti on the road. Il Fly and Drive è uno stile di viaggio che consiglio a tutti quelli che vogliono viversi la destinazione in totale libertà e autonomia, che amano l’avventura e sono alla ricerca di un viaggio fuori dagli schemi.

YesGood vibes lungo la Route66 😉

0